Come Cambiare le Pastiglie Freni Moto + Pro Tips

| | Facebook Twitter Email

Come Cambiare le Pastiglie Freni Moto + Pro Tips
Un altro momento fondamentale della manutenzione del proprio mezzo è il cambio delle pastiglie dei freni. Vediamo insieme come farlo con la Guida di oggi!

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a:Le Guide del Giovedì

La scorsa settimana abbiamo parlato dei 8 Aspetti del Trail Braking da Sapereclicca qui se ti interessa!

 

Oggi vediamo insieme come fare un’operazione molto importante e delicata: il cambio delle pastiglie dei freni!

Più che l’operazione in sé, ad essere delicato è il risultato: frenare è veramente molto importante, lo sapevi? ;)

 

Quindi per questo tipo di manutenzione, oltre ad avere bisogno di un po’ di manualità, ti invitiamo a stare molto attento!

E se non ti senti del tutto sicuro, non esitare a portare la moto da un meccanico!

 

La sicurezza prima dell’orgoglio.

 

NOTA INIZIALE MOLTO IMPORTANTE: per tutta la procedura NON toccare la leva o il pedalina del freno!

Inoltre ti consigliamo di usare dei guanti da lavoro.

Meglio non contaminare nulla con il grasso delle proprie dita, e il materiale dei pad non è sano da toccare e respirare.

INIZIAMO!

 

PARTE 1 - SMONTARE LA PINZA E LE PASTIGLIE

Per prima cosa vediamo come la pinza è montata sulla ruota: vedrai alcuni bulloni, spesso montati radialmente, cioè verso la ruota. Poi ci sono uno o due pin che bloccano il pad, e una grossa molla che lo spinge contro il disco. Solitamente, se la tua moto è in buone condizioni e tenuta in un luogo asciutto, puoi utilizzare gli stessi pin e molla che togli senza cambiarli.

componenti pastiglie freni moto

Per prima cosa bisogna svitare i bulloni con una comune chiave esagonale. Tolti i bulloni la pinza sarà “appesa” al disco! Sostienila con la mano in modo che il peso non gravi sui tubi, soprattutto se sono di gomma.

 

Ora devi prestare attenzione a come estrarre la pinza dal disco: non ruotare o fare movimenti improvvisi perché rischieresti di piegare il disco o di graffiarlo, danneggiandolo irreparabilmente.

Per questo la cosa migliore e più semplice è far scivolare la pinza verso l’esterno del disco (verso la ruota) gradualmente e senza fare alcun tipo di torsione. Non ti preoccupare, è semplice e verrà via facilmente. Basta andare dritto.

 

Ricordati che ogni moto e ogni pinza hanno le loro particolarità!

Noi ti diamo delle linee guida, ma è sempre buona norma tenere aperto anche il manuale d’uso e manutenzione del tuo bolide per cambiare tutto senza alcun problema!

Se pensi ti possa essere utile puoi anche filmare mentre smonti o fare una foto ogni volta che estrai un pezzo, per facilitare il rimontaggio.

Adesso, guardando nella pinza che hai appena estratto, vedrai le pastiglie frenanti ai lati, e i pin che le tengono in posizione.

Potrebbero esserci due pin oppure un pin solo, ma il procedimento è lo stesso!

 

Usa una chiave a brugola per svitare il pin, ed estrailo delicatamente.

Alcuni pin hanno dei "counterpin" da estrarre, delle piccole mollette di blocco. Puoi estrarle facilmente con una pinza, ma attenzione a non stringere troppo! Non perdere questi counterpin, ti serviranno dopo.

 

Se i pin dovessero essere bloccati, ruotali su loro stessi senza muoverli verso l’alto o il basso, in modo da non raschiarli contro la pinza

Senza fretta, meglio metterci più tempo e attenzione che rischiare di rovinare qualcosa!

 

Pro tip 1: Prima di estrarre del tutto l’ultimo pin copri con la mano la pinza sia sopra che sotto: così terrai bloccata la molla interna ed eviterai che parta via!

 

Piccola precisazione, la molla non ha la forma “classica” a spirale, ma è una placchetta di metallo che sta sul lato esterno della pinza, sotto il pin.

 

Tirato via il pin, lascia lentamente la molla ed estraila, mentre dall’altro lato dovrebbero cadere da sole le vecchie pastiglie!

 

Ora che hai le vecchie pastiglie in mano osservale bene, controllando quanto effettivamente sono usurate (di solito c'è una tacca che segna l'usura massima sul lato) e, soprattutto, se la pastiglia sinistra e quella destra sono consumate in maniera omogenea e simmetrica.

Se noti delle asimmetrie, quello è un segnale di allarme di un'imprecisione del tuo impianto frenante.

Per capirne l'entità, porta la moto dal tuo meccanico di fiducia.

cambiare pastiglie freni moto

 

PARTE 2 - PULIZIA DELLA PINZA

Ora guarda dentro la pinza, noterai subito la sporcizia nera che si è accumulata all’interno del corpo vuoto della pinze.

Per mantenere tutto il meccanismo e la frenata il più efficienti possibile è meglio eliminare tutta questa polvere!

 

Esistono prodotti appositi, certo, ma noi di Portami in Pista ti consigliamo sempre anche la via più semplice ed efficace!

 

Un risultato soddisfacente può essere raggiunto un mix di acqua e una goccia di sapone per piatti.

Se riesci mettilo in uno spray, in modo da spruzzarlo all’interno, se no anche una bacinella va bene.

Serviti di un comune spazzolino da denti per dare una bella pulita all’interno e raggiungere in profondità.

 

Lo stesso trattamento di pulizia puoi farlo ai pin, basta acqua e sapone e una leggera pulita con una spugna dura.

 

Utilizzare un prodotto specifico per la pulizia degli impianti frenanti è ovviamente una soluzione ottimale.

Come sempre nel mondo delle moto, esistono una marea di prodotti e marche.

Noi personalmente ci troviamo bene con questi due, quindi te li consigliamo:

Pulitore freni Bardahl

Pulitore freni WD-40

 

Se li compri facci sapere come ti trovi mandandoci un messaggio o commentando il post di questo articolo nella nostra pagina Facebook.

 

Dopo la pulizia è fondamentale asciugare tutto con precisione.

PARTE 3 - PREPARAZIONE PER LE NUOVE PASTIGLIE

Una volta pulito e lasciato asciugare tutto, torna alla pinza: all’interno, noterai dei piccoli cilindri che sporgono dai lati e si protendono verso la zona centrale della pinza vuota: questi sono i pistoncini che vengono azionati quando tiri la leva del freno, che mette in pressione il fluido dei freni, che andrà a spingere questi pistoncini, che spingeranno le pastiglie per metterle in contatto col disco e frenare!

 

Dovresti riuscire a premerli indietro verso il laterale della pinza, liberando il cavo interno della pinza. In questo modo avrai più spaizo per inserire dentro le nuove pastiglie che, essendo nuove e non consumate, saranno più spesse di quelle vecchie che hai appena tolto.

 

Premi gradualmente ma con forza, e torneranno al loro posto.

 

Pro tip 2: torna al manubrio e allenta il tappo del serbatoio del liquido dei freni il tanto che basta a socchiuderlo un po'.

In questo modo aprirai un sistema altrimenti sigillato e l'aria potrà fuoriuscire dall'alto, evitando l'accumulo di pressione e resistenza al movimento indietro dei pistoncini. Ovviamente ricordati di coprire bene la moto con degli stracci e di evitare schizzi di fluido dei freni sulla vernice!

 

Se mentre stai premendo un pistoncino indieto vedi quello accanto che sale non ti preoccupare, è un buon segno: significa che l’impianto funziona bene e il fluido frenante fa il suo lavoro. Continua a premerli e riuscirai a farli rientrare tutti contemporaneamente.

Se non si dovessero muovere liberamente o se dovessi sentire un rumore di qualcosa che gratta, dai un’altra pulitina al tutto!

 

PARTE 4 - MONTAGGIO DELLE NUOVE PASTIGLIE

Ora che questi pistoncini sono rientrati nella loro posizione zero dovrebbe essere tutto pronto: infila le nuove pastiglie nel verso giusto, in modo che i buchi siano allineati con i buchi dei pin che hai estratto prima.

pastiglie freni moto pin

C'è un solo verso giusto, non puoi sbagliare!

 

Una volta che si trovano in posizione dovrai rimettere a posto la molla, tenendola con la mano come prima, e contemporaneamente infilare i pin. Dovresti riuscire a fare tutto con una mano e di nuovo, se senti resistenza o se senti grattare fai un secondo round di pulizie con lo spazzolino!

Ora che tutto è al suo posto nella pinza (controlla bene e ricordati di rimettere eventuali counterpin!) sei pronto per rimontare il tutto. 

 

PARTE 5 - RIMONTARE LA PINZA

Prima di rimontare la pinza, già che sei là sotto ti consigliamo di dare una pulitina al disco frenante!

Puoi usare un prodotto apposito, ti consigliamo i due che ti abbiamo detto poco fa perchè vanno bene anche qui ;)

 

Di nuovo: prima di rimontare qualsiasi cosa, asciuga bene tutto, e continua a usare i guanti anche mentre fai questo passaggio.

 

Riassemblare il tutto è semplice: dovrai solo seguire i passaggi di prima, ma al contrario!

Rimetti la pinza dove era prima (senza fare torsione sul disco) e stringi i bulloni.

 

Stringere i bulloni correttamente è molto importante: sono l'unico punto che ancora i tuoi freni alla tua moto. Se saltano quelli, la moto non frena più.

 

La cosa migliore sarebbe avere una chiave dinamometrica per regolare al meglio la stretta.

Pochi ne possiedono una, quindi attenzione a stringere il bullone, non bisogna dare troppa forza ma neanche troppo poca!

Un tirotto (termine tecnico per dire “circa un ottavo di giro” ;) ) oltre il punto in cui senti che il bullone si ferma di solito basta.

 

(Ti sei ricordato di risigillare il serbatoio del fluido dei freni che hai aperto prima, vero?)

 

La prova che il lavoro è svolto bene la hai quando riprendi la moto in mano.

Fai qualche frenata di prova a velocità che crescono, ma in sicurezza.

Comincia spingendo la moto in folle e frenando. Se frena bene, metti la prima e frena di nuovo.

Continua ad incrementare la velocità in sicurezza finchè non sei sicuro di aver provato che i freni vanno bene e non senti scatti o cedimenti durante tutta la durata della frenata.

 

Inizialmente ti consigliamo di effettuare delle frenate lunghe ma dolci, così le nuove pastiglie avranno modo di amalgamarsi ed adattarsi bene al vecchio disco.

 

Prova infine una frenata di emergenza.

 

Se tutto procede bene, sei a posto!

Se noti debolezze, stringi di più e riprova da capo.

Fare questa prova finale è facilissimo, e allo stesso tempo importantissimo.

 

Ed ecco qui, il tuo bolide ha finalmente i freni nuovi che si merita!

Ora ti tocca il rodaggio delle nuove pastiglie!

Ma questa è una Guida per un altro giovedì... arriverà prestissimo!

PRO TIPS - CONTROLLI SUI COMPONENTI 

Mentre segui tutti i passaggi della Guida potrai vedere meglio alcuni componenti: il loro stato di usura ti dirà molto su come funzionano e se fanno il loro lavoro correttamente!

  • PASTIGLIE VECCHIE

Dai un’occhiata alle pastiglie vecchie: l’usura sulla pastiglia è uniforme? Ci sono delle zone più consumate ed altre meno?

 

Se noti differenze visibili significa che c’è qualche problema alla pinza! Potrebbe essere un pistone incastrato, un pin bloccato o un montaggio errato l’ultima volta che è stata fatta manutenzione! Presta particolare attenzione quando rimonti la pinza, e per scrupolo fai vedere la moto dal meccanico.

 

  • DISCO DEL FRENO

Ora dai un’occhiata al disco del freno: se è molto rovinato può rischiare di rovinare in fretta le nuove pinze! Inoltre controlla l’usura: è uniforme su tutta la circonferenza del disco? O ci sono segni o incisioni più profonde? Nel caso, valuta di portare la moto dal meccanico. Può essere il caso di dare una leggera carteggiata al disco o di cambiarlo del tutto!

 

  • PIN

Controlla i pin quando li estrai: la superficie è omogenea o ci sono delle rientranze? Se non sono usurati in modo omogeneo significa che bisogna cambiarli!

Per fare un’altra prova, prendi le pastiglie vecchie e fai scorrere il pin dentro l’attacco: se senti che si incastra da qualche parte controlla bene quella zona, potrebbero esserci delle rientranze indesiderate!

Se c’è solo sporcizia o graffietti molto superficiali puoi usare della carta vetrata fine per dare una pulita, muovendo la carta seguendo la lunghezza del pin.

Se invece vedi scanalature tanto profonde da far incastrare la pastiglia è meglio cambiare il pin! 

 

Se vuoi più info sui nostri Corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su Facebook, Instagram o mandaci una Email info@portamiinpista.it!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Come scaldare le gomme

Punti di riferimento in pista


Trail Braking, spiegato


Come preparare la moto per l'inverno

 

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, Whatsapp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ognuno di noi bikers può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, Whatsapp, email e altri social... vale tutto!