Quando Cambiare l'Olio dei Freni della Moto

| | Facebook Twitter Email

Quando Cambiare l'Olio dei Freni della Moto
Una buona frenata dipende da moltissimi fattori, tra questi un buon fluido nel tuo impianto frenante! Scopriamo quando va cambiato

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a: Le Guide del Giovedì

La scorsa settimana abbiamo parlato dei Tubi freno moto: gomma o treccia?, clicca qui se ti interessa!

 

Un’ottima frenata è importantissima, sia in strada che in pista.

Quindi una corretta manutenzione dell’impianto frenante è una coccola più che dovuta alla nostra moto!

 

Come ti abbiamo spiegato nelle ultime Guide, la frenata funziona grazie a un gioco di leve e pressioni, che si muovono lungo l’impianto grazie a un particolare fluido, il "fluido dei freni".

 

La qualità di questo fluido è importantissima perchè, deteriorandosi, renderà la tua frenata meno sicura, fino a rischiare di trovarti a 300 km/h su un bel rettilineo, pronto a entrare in curva ma . . . il freno non funziona.

Non è una bella situazione, no?

 

Proprio per evitare questo oggi ti spiegheremo...

 

...QUANDO CAMBIARE L’OLIO FRENI DELLA MOTO

Per seguire il discorso che ora ti facciamo è necessario avere presente tre concetti:

1) I gas (tipo l'aria, passatecela) è comprimibile, mentre un liquido non è comprimibile

La conseguenza del punto 1 è che se imprimo forza su un liquido (tipo il fluido dei freni), questo liquido non si schiaccia e quindi tutta la forza che imprimo sul liquido viene trasferita avanti (sui dischi) invariata.

Se invece premo su un gas (aria), questo si schiaccerà, quindi molta della forza che avrò impresso verrà dispersa e non verrà trasmessa avanti.

 

2) Quando un liquido arriva ad ebollizione, esso cambia stato e da liquido diventa gassoso (pensa all'acqua sul fuoco. Prima dei 100°C è liquida, poi arriva a bollore e diventa gas).

 

3) Il cambio regolare del fluido dell’impianto è molto importante, siccome il fluido è igroscopico.

L'igroscopicità è la capacità dei materiali di assorbire molecole d'acqua.

Questa caratteristica è pericolosissima per un impianto frenante, che col tempo assorbirà sempre più umidità, cambiando così le sue caratteristiche e andando a rendere pericolosa la frenata.

 

Perchè?

Perchè l'umidità non è altro che goccioline d'acqua.

 

Come tutti sappiamo, l'acqua ha una temperatura di ebollizione pari a 100°C.

Ora, siccome hai letto anche le nostre Guide del Giovedì delle precedenti settimane, tu sai che il fluido dei freni ha una temperatura di ebollizione mooolto alta.

Tra l'altro, sai anche che all'interno dei tubi dell'impianto frenante si raggiungono pressioni e temperature altissime, ben sopra i 100°C.

 

Quindi?

Quindi l'umidità che inevitabilmente penetra dentro i tubi del tuo impianto frenante si mischia con fluido dei freni.

Dopo un paio di frenate aggressive, la pressione e temperatura dentro al tuo impianto salirà e supererà i 100 °C.

A questo punto, la parte acquosa lì dentro bollirà, cioè si trasformerà in gas.

 

E il gas, al contrario del liquido, può essere schiacciato!

 

Siamo quindi in rettilineo, magari andiamo veloci. Arriva il momento di frenare, prendi in mano il freno ma ... spugna

 

La sensazione è proprio quella di premere su una spugna. Andremo a tirare la leva aspettandoci che la nostra forza venga trasmessa ai dischi, e invece una buona parte della frenata è completamente a vuoto. La moto non rallenta, perchè non c'è nulla che preme sui pistoncini per far andare le pastiglie contro il disco.

 

Solo dopo che avremmo spostato tutta quell'aria arriveremo a spostare dell'olio, e finalmente inizieremo a frenare.

 

Purtroppo in moto spesso non c'è spazio per le perdite di tempo, e un ritardo di anche solo un secondo in frenata ci farà finire fuori pista nella maggior parte dei casi.

 

"Ragazzi, come evito questo incubo?"

Ti sento chiedere.

 

Semplice: cambia l'olio vecchio con olio nuovo, così rimuovi l'acqua infiltrata!

 

Inizia cercando il serbatoio del fluido dei freni sulla tua moto: solitamente si trova a monte dell'impianto frenante, spesso sul manubrio.

Ecco una foto per farti vedere dove trovare il serbatoio (la moto è l'R6 2008 del nostro Pres, Daniele, ma il set up è simile per tutti i costruttori)

cambio olio moto freni quando

Ti consigliamo di dargli un’occhiata aprendo la vaschetta (stando molto attento a non toccare l’olio e a non farlo gocciolare in giro): noti che il fluido è scuro? Non è più trasparente e di un bel giallo dorato, ma è verdastro e fumoso? Ci sono bollicine di aria?

 

Se hai risposto sì a qualsiasi di queste domande è decisamente l’ora di cambiarlo allora!

 

Ricorda inoltre di tenere sempre d’occhio il libretto di uso e manutenzione: solitamente ti indicherà di cambiare l’olio ogni due anni circa. Fallo anche se hai usato poco la moto! Ma soprattutto, fallo più spesso di quello che c'è scritto lì se la moto la usi in pista o in maniera più sportiva di quello che si dovrebbe fare in strada.

 

NB: stai andando a fare una giornata in pista?

Cambio del fluido dei freni sia prima che dopo la pistata. Sempre!

 

Se lasci sempre la moto all’aperto, stai più attento. L’umidità all’esterno è ovviamente maggiore, quindi da un anno circa (non due) dall’ultimo cambio fluido inizia a fare caso a come senti la frenata. Appena il tuo istinto da biker dice che la frenata è meno reattiva del solito, cambia il fluido. Non è mai troppo presto. Spesso sei già in ritardo.

 

Tra l'altro il fluido dei freni è una delle rare cose che in moto non costa molto: mezzo litro va dai 5 ai 10/11 euro e dura più di un cambio!

 

Non risparmiare sulla sicurezza: usa fluidi di marche conosciute, e soprattutto controlla nel manuale quale indice DOT ha l’olio che serve alla tua moto! Il più comune è il DOT 4, ma controlla tu stesso prima di fare qualunque operazione. Spesso trovi questa indicazione anche sul tappo del serbatoio del fluido.

Come vedi in foto:

freni olio moto cambio quando

Mischiare fluidi diversi sarebbe pericoloso per la tua moto, siccome ogni DOT ha caratteristiche e basi chimiche diverse, rischiando di rovinare del tutto l’impianto frenante. E anche mischiare fluido nuovo con fluido vecchio non va bene, la qualità della frenata ne risentirebbe enormemente!

 

Nella prossima Guida ti spieghiamo come effettuare tutta la procedura del cambio del fluido dei freni!

Rimani sintonizzato, seguici su Instagram e partecipa ai nostri quiz e sondaggi!

 

Se vuoi più info sui nostri corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su Facebook, Instagram o mandaci una Email info@portamiinpista.it!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

punti marker riferimento pista
Come pulire la visiera del casco


Punti di riferimento in pista

 

 

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, Whatsapp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ognuno di noi bikers può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, Whatsapp, email e altri social... vale tutto!