Fluido freni: cos'è e come sceglierlo

| | Facebook Twitter Email

Fluido freni: cos'è e come sceglierlo
Il fluido o liquido freni, impropriamente definito olio freni, è l'elemento fondamentale per l'azionamento dei sistemi frenanti idraulici. Vediamo insieme come sceglierlo!

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a: Le Guide del Giovedì

La scorsa settimana abbiamo parlato del SAG e di come si regola, clicca qui se ti interessa!

 

Fluido freni

Detto anche "olio", ma più propriamente denominato "fluido" o "liquido" è essenziale perché il sistema frenante idraulico si attivi.

E noi vogliamo che i nostri freni funzionino a dovere, specialmente quando in pista siamo prossimi a una staccata importante!
Anche perché, in genere, si pensa alle prestazioni di un mezzo o alle emozioni che ci regalerà o anche alla velocità che potrà raggiungere, ma alla manutenzione e a come arrestare quella velocità, spesso, non ci si bada.


Il fluido freni o liquido freni, impropriamente definito olio freni, è l'elemento fondamentale per l'azionamento dei sistemi frenanti idraulici.

 

La funzione del fluido freni moto

Il funzionamento dell'olio dei freni determina una buona frenata, il che ne impone una manutenzione e una sostituzione regolare per evitare o rallentare l'usura della moto (qui vi diciamo come farlo) e, specialmente, per non incorrere in rischi.

Rischi che possono essere alimentati dalla penetrazione di altri liquidi nell'impianto frenate, per esempio l'acqua.

 

Se l'umidità si infiltra nei tubi fa un effetto "cuscinetto": riesce ad assorbire la forza che, durante la decelerazione, viene impressa sulla leva.

Questo comporta un allungamento della corsa della leva freno e, come un effetto cascata, una perdita di efficacia dell'azione delle pinze.

 

La scelta del fluido deve basarsi anche sulla sua capacità di annullare o limitare l'intrusione di altri liquidi.

Lesinare sull'olio dei freni è un'azione decisamente deleteria.

 

Come funziona nello specifico

Il fluido è dotato di caratteristiche tali per cui possa trasmettere la pressione della leva alle pastiglie, coadiuvato dalla pompa freno e dal serbatoio in cui è contenuto.

 

Il serbatoio garantisce una presenza necessaria e minima di olio a disposizione alla normale e progressiva usura dei freni (tanto più sono usurati tanto più necessitano di liquido); impedisce che il fluido arrivi a ebollizione e corroda l'impianto frenante e che si arrugginisca.

 

La scelta del fluido: il DOT

L'olio dei freni va, pertanto, scelto secondo alcuni criteri essenziali.


Eccezion fatta per l'LHM, i diversi liquidi - che devono rispettare la normativa internazionale FMVSS 116 (federal motor vehicle safety standard) - vengono siglati secondo il DOT - Department of Transportation statunitense -.

 

La sigla è sempre seguita da un numero che indica la diversa tipologia di lubrificante in commercio.


In commercio si ricorre solitamente al DOT 4, poiché è il liquido più comunemente utilizzato.

Il DOT 4 ha delle caratteristiche abbastanza polivalenti, ed è pensato principalmente per un utilizzo della moto in strada.

 

Spesso lo si vede anche in pista e, fino ad un certo livello, è ancora capace di reggere gli stimoli che la pista determina.


DOT 5.1 e DOT 6

Se si vuole fare un salto di qualità, si può ricorrere al DOT 5.1 e al DOT 6, che hanno maggior capacità di "assorbimento" di altri liquidi.

La qualità del produttore o l'utilizzo specifico del liquido sono valori importanti.

 

Gli smanettoni seriali, infatti, si orienteranno più spesso verso un DOT 5.

 

La manutenzione gli impianti idraulici

  • Spurgo del liquido: necessario a eliminare l'aria presente nel liquido, rischio che si corre durante la sua sostituzione e se si espone la moto a pioggia e umidità.
    Leggi qui una nostra Guida in cui ti spieghiamo come spurgare l'impianto frenante della tua moto.
    P.s. Se sulla moto hai le nuove viti di spurgo con valvola di ritegno, sarà sufficiente svitare leggermente tale valvola e azionare più volte il comando del freno senza dover necessariamente chiudere e aprire continuamente la vite di spurgo.
    Leggi qui una nostra Guida in cui ti spieghiamo quando cambiare il fluido freni.
  • Livello liquido nel range, il liquido freni, con un impianto frenante nuovo, si suppone che raggiunga il giusto livello indicato sul serbatoio.
    A differenza di questo, in un impianto usato o usurato (quale il caso di pastiglie e disco completamente consumati) il liquido scenderà fino a raggiungere e talvolta superare il livello minimo indicato.
    Tale discesa si spiega con il fatto che con il normale consumo delle pastiglie, i pistoncini devono uscire sempre di più dalla pinza, necessitando di più liquido e svuotando il serbatoio.

 

 

Come sempre ti aspettiamo ai nostri Corsi di guida in pista per insegnarti a perfezionare il tuo controllo, tecnica, velocità, divertimento e sicurezza sulla moto!

Contattaci per saperne di più, ci puoi raggiungere anche su FacebookInstagram o via mail a info@portamiinpista.it!

Abbiamo aperto un canale YouTube!

Se vi iscriverete in tanti caricheremo le nostre Guide e i nostri consigli sulla tecnica di guida anche lì.

Porteremo approfondimenti sulle nostre gare e focus sulla guida in moto e la vita dei nostri Piloti!

Che aspetti? Iscriviti e condividilo con i tuoi amici!

Clicca qui!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Come cambiare l'olio freni della moto

Quando cambiare l'olio dei freni della moto

 

Se vuoi più info sui nostri Corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su FacebookInstagram o mandaci una Email info@portamiinpista.it!

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, WhatsApp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ogni biker può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, WhatsApp, E-mail e altri social... vale tutto: condividi questa Guida cliccando sui comodi bottoncini qui sotto!