Frizione a bagno d'olio: funzionamento

| | Facebook Twitter Email

Frizione a bagno d'olio: funzionamento
La frizione è un elemento necessario per un mezzo (a due o a più ruote...). Ne esistono due tipi: oggi parleremo di quella a bagno d'olio!

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a: Le Guide del Giovedì.

La scorsa settimana abbiamo parlato della frizione a secco, CLICCA QUI per leggere le Guida!

 

Il ruolo della frizione è noto: permette il collegamento del motore al cambio consentendo, o impedendo, la trasmissione del moto.

I proprietari di un mezzo dotato di motore endotermico si pongono spesso un grande quesito: se sia meglio una frizione a secco o a bagno d'olio.

Abbiamo già trattato della frizione a secco pertanto è d'obbligo, ora, spiegare cosa sia e come funzione la sua antagonista: la frizione a bagno d'olio la quale, come la prima, sfrutta l'attrito per compiere il proprio lavoro ed è posta nello stesso vano ove si trova la trasmissione primaria..

Frizione a bagno d'olio

Riassumendo: il calore generato dai materiali di contatto dei due alberi (quello motore e quello condotto) necessita di essere dissipato e, affincé ciò avvenga più rapidamente, sfrutta l'olio, il quale rispetto all'aria svolge questa funzione con maggiore rapidità.

La frizione a bagno d'olio è intervenuta in campo motociclistico apportando diverse migliorie. Sicuramente ha comportato una drastica diminuzione della rumorosità della moto nonché un inserimento della marci più morbido.

Tuttavia, funzionando essa grazie a un fluido, impone anche un regolare controllo del livello dell'olio e una sostituzione più articolata, sia in termini concreti che economici!

Sia nel campo automotive che in quello motociclistico vengono utilizzate entrambe le frizioni, stando al progettatore il compito di tenere conto delle potenze in gioco.

Per quanto riguarda i veicoli a due ruote, si può dire che la frizione monidisco sarà sempre a secco. Quella multidisco può essere sia a secco che a bagno d'olio.

Un caso di marchio che le adotta entrambe è quello di Ducati che, seppur nota per il suo "tintinnio", ha prediletto la frizione a bagno d'olio, incontrando il dissenso dei puristi!

Un ulteriore digressione sulla frizione a bagno d'olio riguarda la fluidità del cambio marcia: a freddo, questa appare più soggetta a un cambio meno fluido proprio perché dipende dalla fluidità dell'olio, soggetto alle temperature esterne.

Se si volesse "esplodere" l'immagine di una frizione a dischimultipli, si troverebbero tre elementi

  1. campana,
  2. mozzo.
  3. piatto spingidisco. 

Nella frizione a bagno d'olio, l'elemento di attrito è immerso in un liquido refrigerante e lubrificante, il che accresce la resistenza allo stress, rendendola anche più longeva.

Questa frizione è più progressiva di quella a secco, purtuttavia si evidenzia un'inerzia dei dischi a seguito del cambio marcia, conseguente alla forza esercitata proprio dall'olio sui dischi.

Il motivo per cui nelle  moto da competizione si preferisce la frizione a secco sta negli ingombri e nel peso minore che questa ha rispetto alla seconda.

 

Hey! La sai la novità?

Sono finalmente tornate le GIFT CARD PORTAMI IN PISTA!

 

Se vuoi fare un super regalo a un appassionato, che aspetti a regalargli una giornata di pura emozione?

Le Gift Card sono valide per tutta la stagione 2021 in tutte le piste in cui lavoriamo (tutta Italia!)

Contattaci per saperne di più, oppure visita la pagina informativa!

 

Il regalo di Natale perfetto ti aspetta!

 

 

Come sempre ti aspettiamo ai nostri Corsi di guida in pista per insegnarti a perfezionare il tuo controllo, tecnica, velocità, divertimento e sicurezza sulla moto!

Contattaci per saperne di più, ci puoi raggiungere anche su FacebookInstagram o via E-mail a info@portamiinpista.it!

Abbiamo aperto un canale YouTube!

Se vi iscriverete in tanti caricheremo le nostre Guide e i nostri consigli sulla tecnica di guida anche lì.

Porteremo approfondimenti sulle nostre gare e focus sulla guida in moto e la vita dei nostri Piloti!

Che aspetti? Iscriviti e condividilo con i tuoi amici!

Clicca qui!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Come montare i tubi freno a treccia

Come rimuovere la ruggine dalla moto

 

Se vuoi più info sui nostri Corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su FacebookInstagram o mandaci una e-mail info@portamiinpista.it!

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, WhatsApp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ogni biker può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, WhatsApp, e-mail e altri social... vale tutto: condividi questa Guida cliccando sui comodi bottoncini qui sotto!

Contact us
scrivici a info@portamiinpista.it) (con due i!), contattaci via Facebook, mandaci un messaggio via SMS, scrivici via WhatsApp oppure chiamaci al +39.320.9370.461.