Come Pulire e Ingrassare la Catena Della Moto

| | Facebook Twitter Email

Come Pulire e Ingrassare la Catena Della Moto
Una catena pulita e lubrificata è sintomo di una moto affidabile e sicura! Vediamo come pulire e ingrassare la catena del tuo mezzo

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a: Le Guide del Giovedì

La scorsa settimana abbiamo parlato dei Come affrontare i tornantini e le curve strette, clicca qui se ti interessa!

 

Come noi di Portami In Pista diciamo sempre, una moto amata è una moto sana, che ti darà grandi soddisfazioni!

Per questo la manutenzione del tuo mezzo è fondamentale a farlo durare a lungo e per farti godere la pista in tutta sicurezza.

Oggi allora parliamo di come pulire e ingrassare la catena della moto!

 

La catena è una parte fondamentale del tuo bolide: si occupa di trasmettere tutta la potenza del motore (la famosa coppia) dall’albero motore al pignone, muovendo così la ruota posteriore.

 

Come puoi immaginare è fondamentale che albero motore, corona, catena e pignone siano in ottima forma per evitare qualunque problema e allungare la vita del tuo veicolo, oltre a evitarti brutti momenti in caso di rottura!

 

Premessa: noi di Portami In Pista tratteremo questo argomento da un punto di vista prettamente stradista e pistaiolo. D’altronde... con un nome così ;)

Quindi se usi molto la moto per cross o sterrato tieni a mente che dovrai pulirla e fare manutenzione molto più spesso, e che i prodotti più indicati a fare la tua manutenzione sono spesso diversi!

 

Il processo di pulizia della catena non è complesso, dopo poco imparerai la manualità corretta e farai da solo e in un attimo.

È uno di quei lavori che molti lasciano fare al meccanico, sprecando tempo e denaro.

Farlo da solo è una delle prime cose che si dovrebbe imparare quando si comincia ad andare in moto, e per farlo correttamente bisogna seguire qualche indicazione!

Allora . . . procediamo!

 

COME PULIRE LA CATENA DELLA MOTO

Iniziamo con la lista di ciò che ti serve:

  • cartoni, giornali, stracci
  • uno spazzolino o pennellino duro
  • guanti in lattice 
  • bacinella
  • petrolio bianco (si trova al Brico o al Leroy Merlin), diesel o prodotto apposito per la pulizia
  • grasso catena o lubrificante spray

punti di riferimento moto in pista

Prepara l’area in cui farai la manutenzione coprendola con cartoni e stracci, in modo da non rischiare macchie di petrolio per terra... sono una scocciatura da pulire.

 

Pro tip 1: Non schizzarsi o macchiarsi sarà molto difficile: mettiti vestiti da lavoro, copriti le braccia e mettiti dei guanti usa e getta!

 

Preparato il campo per la moto, portala sopra l’area protetta, mettila sul cavalletto centrale e togli la marcia.

La manutenzione della catena può essere fatta anche senza il cavalletto centrale. Risulterà un po' più lunga perche anzichè far scorrere la ruota liberamente dovrai spostare la moto un po' avanti e un po' indietro.

 

Adesso inizia la pulizia!

 

Pro-tip 2: metti la bacinella sotto alla zona che stai pulendo, in modo da non rischiare di disperdere in giro il petrolio.

 

1) Bagna la catena con un po' di acqua (preferibilmente calda) per ammorbidire un po' la sporcizia accumulata. Utilizza uno straccio per ascuigare la catena e rimuovere un primo strato di sporcizia.

 

Pro-tip 3: versa in un piccolo contenitore un po' di petrolio e usalo per imbiberci il pennello o spazzolino.

Se non hai un piccolo recipiente a disposizione sappi che la sporcizia nel petrolio va quasi sempre a fondo! Quindi per intingere il pennello nel petrolio bianco potrai usare anche solo la bacinella grande e passare il pennello direttamente nella bacinella di raccolta, stando attento a toccare solo la superficie del liquido senza smuovere i residui della pulizia.

 

2) Bagna la catena con il tuo prodotto pulente, sia esso petrolio bianco, diesel oppure un prodotto specifico. Usa il tuo spazzolino o pennello per raggiungere i posti più nascosti e profondi della catena della moto.
Usa uno straccio pulito per rimuovere lo sporco sulla catena.

 

I primi due prodotti indicati sono economici ed efficaci, ma è necessario ripulire la catena in maniera veloce per evitare che rovinino la gomma degli O-ring o X-ring all'interno della tua catena. I pulitori specifici tendono ad essere più delicati, ma ne dovrai usare di più.

 

Continua a pulire così la catena, ruotando la ruota posteriore per farla scorrere, finché non ti sembra perfettamente pulita.

Se non hai un cavalletto centrale adesso sarà il momento di spostare di qualche decina di cm la moto, così da far scorrere la catena ed esporre un nuovo pezzo alla pulizia.

Se sei un biker forzuto puoi usare il cavalletto laterale della moto per sollevare temporaneamente la ruota posteriore e far scorrere la catena ruotando la ruota ora sollevata.

 

3) Quando sarai soddisfatto del risultato dovrai assicurarti di aver rimosso completamente il petrolio, perchè se lo lasci lì e lo "sigilli" sulla catena sparandoci sopra il lubrificante, potrebbe corrodere le parti in gomma della tua trasmissione.

Il miglior modo per farlo è quella di passare energicamente lo straccio e ribagnare con acqua la catena per due o tre volte.

 

4) Prima di passare al lubrificante, dovrai assicurarti che la catena sia perfettamente asciutta.

Ancora una volta ti basterà passare uno straccio pulito per farlo.

 

Bene! Quando sarà tutto pronto . . .

 

COME INGRASSARE LA CATENA DELLA MOTO

Innanzitutto assicurati di usare un grasso o lubrificante specifico per catene della moto: lo troverai senza problemi online o nei negozi di moto.

Visto che vanno bene sia grassi che lubrificanti specifici, d'ora in poi useremo le due parole in maniera interscambiabili.

 

Anche questa parte del lavoro è molto semplice, ma dovrai stare attento a non far schizzare il lubrificante sulla ruota o, peggio, sul disco del freno!

Puoi facilmente immaginare l’effetto di un materiale lubrificante sul disco del freno o sulla ruota . . . meglio evitare.

 

Pro-tip 4: Copri la ruota posteriore con un foglio di giornale, così da ripararla da schizzi non preventivati.

pulire catena moto

Quindi, occhio agli schizzi e procedi a ingrassare la catena, mettendo il lubrificante sulla faccia superiore della metà inferiore della catena, girando la ruota posteriore per muovere la catena. Spesso i grassi appositi per questi lavori colorano leggermente la catena, così potrai vedere dove hai già lubrificato.

Sii generoso con le dosi!

pulire catena moto

Una volta lubrificata la catena a dovere, spingi la moto per qualche metro in avanti e indietro per aiutare la penetrazione e diffusione uniforme del grasso su tutti i componenti della trasmissione.

 

La parte più difficile del procedimento è ora aspettare un paio d’ore per far sì che il grasso spray possa penetrare in tutti i componenti della catena, stabilizzarsi e non essere schizzato sulla ruota quando metti in marcia la moto!

 

Infine ti consigliamo di fare un giretto leggero col tuo bolide: dopo qualunque operazione di manutenzione è sempre una buona idea fare un piccolo collaudo di sicurezza.

 

Qualche nota conclusiva:

  • Si, esistono infiniti prodotti pulenti e sgrassanti appositi. Esistono anche pennelli a tre spazzole o kit di pulizia specifici per moto!
    Noi di Portami In Pista siamo per la praticità, ma se vuoi spendere un po' e sperimentare con lubrificanti e spazzolini professionali puoi sbizzarrirti!
  • Effettua la pulizia e la lubrificazione anche se hai fatto pochi km ma hai lasciato la moto ferma per un po’ di tempo, per esempio in inverno.
  • Usi la moto anche con il freddo? Ricordati che il freddo e il sale usato per le strade stressano componenti e carene, quindi d’inverno dovrai manutenere tutto più frequentemente.

 

Altra nota importante!

Usa meno petrolio possibile: se usato in eccesso può essere dannoso per la catena, e in più l'ambiente ti ringrazierà!

Butta i cartoni e i giornali impregnati nell'indifferenziato. Se dovessero essere molto umidi lasciali all'aria, il petrolio evaporerà senza problemi.

Se ti avanza del petrolio sporco non buttarlo assolutamente nel tombino. Vale la solita regola del portarlo al meccanico/benzinaio/isola ecologica per lo smaltimento.

 

1° Buona notizia!

   

Portami in Pista è ora la Scuola Guida ufficiale di tutte le giornate Braghi Racing, uno storico organizzatore di giornate in pista, che si distignue per la professionalità e passione che mette nel lavoro.

Quest'anno Portami in Pista e Braghi Racing collaborano per rendere la tua giornata in pista indimenticabile e farti vivere al meglio la passione che condividiamo.

 

Per la nuova apertura del meraviglioso Autodromo di Modena abbiamo lanciato delle promozioni speciali su i nostri Corsi di guida all'Autodromo di Modena!

Clicca qui per scoprire date e info!

 

2° Buona notizia!

Per questi ultimi giorni di prestagione abbiamo lanciato delle SUPER OCCASIONI su tutti i Corsi di guida del nostro Portami in Pista Reparto Corse!

Siamo presenti in tutte le piste d'Italia: clicca qui per la lista di piste.

Non perderti la possibilità di prenotare i "Corsi a data concordabile a piacere":

Se prenoti adesso uno di questi Corsi per la stagione 2020:
     1° vantaggio: lo paghi meno
     2° vantaggio: avrai tutto il 2020 per scegliere con calma la data del Corso!

 

Che aspetti?

Scegli una delle nostre piste dall'Homepage!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

punti marker riferimento pista
Le pressioni delle gomme

Punti di riferimento in pista

 

Se vuoi più info sui nostri Corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su Facebook, Instagram o mandaci una Email info@portamiinpista.it!

 

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, Whatsapp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ognuno di noi bikers può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, Whatsapp, email e altri social... vale tutto!