Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto

| | Facebook Twitter Email

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto
Sapere come cambiare l'olio e il filtro della tua moto è fondamentale per il benessere del motore! E noi ti spieghiamo come farlo

Per vedere anche gli altri nostri articoli raccolti e in ordine vai a: Le Guide del Giovedì

La scorsa settimana abbiamo parlato di Come preparare la moto per l'inverno: clicca qui se ti interessa!

Eseguire regolarmente il cambio dell’olio e del filtro alla tua moto è una coccola indispensabile per far girare al meglio il motore.
Certo, potrebbe sembrare non semplicissimo, ma noi siamo qui anche per questo, no? ;)

L’olio motore è fondamentale per la tua moto: assicura che tutte le parti del motore siano lubrificate e protette al meglio da ruggine, residui e temperature troppo elevate. Inoltre, nella maggior parte delle moto, l'olio motore bagna e lubrifica anche la frizione... ecco perchè quando lo sostituisci, le cambiate diventano più morbide.

E già che hai le mani sulla moto è importante cambiare anche il filtro dell'olio, che ha la funzione di raccogliere tutti i residui metallici che si creano normalmente con l’uso del motore.

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto

Allora iniziamo!

 

Innanzitutto tieni sotto mano il libretto d'uso e manutenzione della tua moto: ti indicherà che tipo di olio e quanto te ne serve per fare questo lavoro, nonché il tipo di filtro!
(P.s. A brevissimo pubblicheremo una Guida anche sui diversi tipi di olio motore e quale scegliere per la tua moto!)

 

Oltre al libretto ti serviranno:

  • giornali e stracci vecchi, per pulire eventuali schizzi
  • una tanica abbastanza capiente per contenere tutto l’olio vecchio (magari anche un imbuto)
  • guanti usa e getta
  • olio nuovo adeguato al tuo motore
  • filtro adatto al tuo motore
  • carta stagnola

 

Sarà fondamentale eseguire il cambio dell’olio in un posto che non temi di sporcare. L'olio ha un'incredibile capacità di macchiare profondamente qualsiasi cosa tocchi, quindi proteggi il pavimento del posto in cui fai questo semplice lavoro di manutenzione ordinaria.
Se stai leggendo questa Guida e hai già macchiato il pavimento che ti circonda non temere: a breve pubblicheremo un articolo che ti spiegherà come liberarti delle macchie di olio! Controlla nella pagina delle Guide del Giovedì se è già online!

 

Cambiare l'olio

1 - Accendi la moto per qualche minuto: in questo modo l’olio si scalderà un po', diventerà più liquido e fluido, e uscirà più agevolmente dal buco;

2 - Metti la moto sul cavalletto. Il cavalletto centrale è più comodo, ma anche quello laterale va bene;

3 - Utilizza la carta stagnola (alluminio) per coprire l’area più prossima alla tua moto, tieni pronti giornali e stracci in abbondanza in caso di necessità (davvero, abbonda!);

4 - Ora che la moto è in posizione, spegnila. In questo modo l'olio non si scalderà eccessivamente, così non rischierai di scottarti. ATTENZIONE! il motore raggiunge temperature molto elevate, e come lui anche l'olio che tra poco farai uscire dalla tua moto;

5 - Metti sotto il motore una tanica vuota o un altro contenitore. Ricorda che l'olio esausto NON si butta nei tombini o nel bidone! Smaltirlo è molto facile: se non hai tempo di andare all'isola ecologica, ti basta lasciarlo a qualunque benzinaio o meccanico, saranno felici di prendertelo gratuitamente. 

6 - Consulta il tuo libretto d'uso e manutenzione per vedere dove trovare il bullone da svitare per far defluire l'olio. Di solito è un bullone grosso, necessita almeno di una chiave da 16, si trova sotto il motore e punta direttamente verso terra (proprio per facilitare lo spurgo). Con la chiave adatta, inizia a svitare il bullone gradualmente.

Dopo qualche giro con la chiave, finisci usando le mani.

MOLTO IMPORTANTE: l’olio sarà caldo, potrebbe essere molto caldo.

Se hai fatto come ti abbiamo detto, sarai riuscito ad ottenere una perfetta temperatura tiepidina, abbastanza da rendere l'olio fluido ma non da scottarti. In ogni caso però, qui devi usare cautela! Per evitare di scottarti la mano puoi seguire due strategie:

- ti copri la mano con almeno un paio di stracci pesanti, che ti proteggeranno quando l'olio sgorgherà fuori (dopodichè li puoi salutare)

oppure

- fai in modo di svitare il bullone con la mano parallela alla terra, e non sotto al motore (come invece di istinto ti sembrerebbe più comodo). In questo modo l'olio, una volta iniziato a sgorgare, non ti finirà addosso, ma cadrà direttamente nella sua tanica. Consiglio semplice ma efficace: noi propendiamo per questa soluzione!

 

7 - Togli il bullone tenendolo dritto, e stai attento a non far cadere la rondella dentro la tanica! Recuperarla sarebbe una lavoro piuttosto sporco. Una volta svitato il bullone, l’olio inizierà a colare da solo nel recipiente che hai messo sotto al motore. Altro suggerimento tattico: apri il tappo per il rabbocco dell’olio che si trova sopra il motore in modo da non creare effetto vuoto e facilitare il drenaggio di tutto l’olio.

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto

Mentre l'olio esce, trova il filtro (manuale d'uso e manutenzione) e svitalo: in questo modo riuscirai a spurgare ancora più facilmente il sistema.

 

Alcuni filtri aftermarket hanno un comodissimo aggancio per chiave inglese, che facilita lo svitamento (e l'avvitamento). Noi di Portami in Pista consigliamo assolutamente di acquistare uno di questi: costa un nulla in più ma semplifica la vita in maniera straordinaria!
Purtroppo però la maggior parte delle moto escono dal concessionario con il filtro classico, che è rotondeggiante e scivoloso, soprattutto se avete i guanti unti.

 

Togliere il filtro può essere un lavoro frustrante e per niente facile se non si ha la tecnica o lo strumento giusto: nella nostra pagina Le Guide del Giovedì troverai una comoda Guida con i nostri consigli per farlo facilmente!

 

In circa 5 minuti tutto l’olio della moto sarà colato!

 

Ora attenzione: c’è chi, per eliminare il poco olio rimasto nei pistoni, accende la moto un paio di secondi (letteralmente un paio, non di più) per far muovere il motore e pulirlo del tutto. Noi sconsigliamo assolutamente di farlo. Il rischio di far esplodere il motore o danneggiare i pistoni è troppo alto. Quei pochi cl di olio vecchio non danneggano affatto il motore e verranno diluiti da litri di olio fresco. 

Detto questo, ognuno è libero di fare come vuole, e questo è in effetti l’unico modo per eliminare del tutto l’olio vecchio.

 

Cambiare il filtro

Una volta tolto il filtro vecchio pulisci bene l’alloggiamento dalla sporcizia accumulata. Prima di inserire il filtro nuovo usa quest'altro trucchetto Portmai in Pista: bagna la punta di un dito con dell’olio nuovo, poi passala sulla guarnizione del nuovo filtro per ungerla.

Ora puoi riavvitare il filtro con facilità. Avvita bene con la sola forza delle mani: stringendolo con la chiave potresti esagerare e romperlo. Una volta arrivato al massimo che riesci a mano, sei a posto. Se non ti senti sicuro o se senti che il filtro ti scivolava, allora puoi dare l'ultima stretta con la chiave inglese, ma non esagerare!

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto

E ora sei finalmente pronto per riempire il cuore meccanico della tua moto con dell’ottimo olio nuovo!

 

Chiudi il tappo inferiore di scolo, serra bene alla coppia indicata nel libretto della tua moto, e segui le istruzioni del libretto su quale e quanto olio usare. A questo punto usa l'imbuto e versa la quantità di olio indicata. Ricorda che la quantità sarà diversa se cambi solo l'olio o se cambi olio e filtro insieme (circa 200 cl in più)

 

Sentirai di alcuni motociclisti che cambiano il filtro una cambiata di olio sì e una no. Sinceramente non ha senso: un buon filtro costa 5-10€, è una spesa minima ma assicura una vera pulizia e lubrificazine del motore. Un motore danneggiato invece costa molto più di 5-10€...

 

Adesso l’ultimo passaggio, IMPORTANTISSIMO: l’olio vecchio non va buttato nel gabinetto o fatto colare in un tombino!

 

Sai che un litro di olio d’oliva inquina oltre MILLE litri di mare?

Figurati quanto inquinano 3 litri di olio motore....

 

La cosa migliore sarà portarlo in una tanica nell’isola ecologica della tua città, metterlo dentro alle campane di raccolta olii esausti scrivendoci sopra “olio motore” oppure lasciarlo a qualunque benzinaio o meccanico, che sarà felice di prendertelo (gratuitamente, se non è un cane).

 

Insomma, dopo averti fatto la morale, ecco finita la Guida!

Ora la tua moto aspetta solo una cosa…

 

Fare un bel giro, magari in pista, per far scorrere nel motore l’olio nuovo!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto
Frizione Antisaltellamento: Cos'è e Come Funziona

Come Cambiare il Filtro e l'Olio Motore della Moto
Come Scaldare Le Gomme

 

Se vuoi più info sui nostri corsi di perfezionamento della guida della moto oppure se vuoi parlare con uno dei nostri piloti contattaci su Facebook, Instagram o mandaci una Email info@portamiinpista.it!

 

Se hai trovato questa guida utile, condividila con i tuoi amici motociclisti usando Facebook, Whatsapp o mandandogliela via mail. Trovi dei comodi bottoncini per farlo qui sotto!

Ognuno di noi bikers può fare il suo per aiutare la nostra community: noi pensiamo a scrivere, tu puoi diffondere! Facebook, Whatsapp, email e altri social... vale tutto!